Categoria: democrazia diretta

Consultazioni online, le rime baciate tra Cinque Stelle e gilet gialli

Il 15 dicembre scorso il governo Macron, nel trafelato tentativo di approntare una qualche paratia (o valvola di sfogo) all’onda della protesta, ha fatto ricorso anche alla macchina del web, organizzando la consultazione sul Cese. C’è da scommettere che il modello pentastellato, ormai studiato con molto interesse dagli osservatori politici internazionali, abbia fornito ben più […]

Rousseau e l’Essere Supremo

“Il Parlamento ci sarebbe e ci sarebbe con il suo primitivo e più alto compito: garantire che il volere dei cittadini venga tradotto in atti concreti e coerenti […] tra qualche lustro è possibile che non sarà più necessario nemmeno in questa forma” Io, nel dubbio, tendo a prendere sul serio le persone e dunque […]

Elezioni 2018, quando il voto è come un like

Anche se le notizie sono poche, il rumore molto e gli effetti pratici finali (leggi: voti) da verificare, i partiti spingono fino in fondo il pedale dei social network. E nella prima campagna elettorale integralmente social oriented, nessuno è convinto che si possa vincere attraverso i social, ma tutti pensano che senza le grandi «discussioni» su Facebook o Instagram si possa perdere o per […]

Il Plebiscito. E quello che ci sta dietro.

«Il popolo vuole l’Italia Una e Indivisibile con Vittorio Emanuele Re costituzionale e i suoi legittimi discendenti?» Questo è un plebiscito, perché i plebisciti sono fatti così: non servono a dirimere questioni politiche precise, ma a rafforzare leadership sulla base di quesiti vaghi e ambigui. Il popolo delle Due Sicilie chiamato a votare magari avrebbe […]