Autore: marco cucchini

Se la sinistra resta senza un popolo…

Nel 1977 al comizio di chiusura della Festa dell’Unità di Modena per ascoltare Enrico Berlinguer c’erano 500.000 persone. Nel 2017 per la chiusura della Festa Nazionale a Imola si sono riuniti sotto il palco di Matteo Renzi 3.000 affezionati. Nel mezzo, la fine di un mondo e la mancata nascita di un altro. Due sabati […]

Il Plebiscito. E quello che ci sta dietro.

«Il popolo vuole l’Italia Una e Indivisibile con Vittorio Emanuele Re costituzionale e i suoi legittimi discendenti?» Questo è un plebiscito, perché i plebisciti sono fatti così: non servono a dirimere questioni politiche precise, ma a rafforzare leadership sulla base di quesiti vaghi e ambigui. Il popolo delle Due Sicilie chiamato a votare magari avrebbe […]

La Grande Negazione

Negare sempre, contro ogni evidenza, oltre ogni logica. Negare per sopravvivere. Negare per fingere che il treno non sia a fine corsa. A ben vedere avremmo dovuto capirlo già nel 2014, appena dopo il trionfo delle Europee 2014 quando accaddero due cose: il crollo di iscrizioni al PD e le elezioni regionali dell’Emilia Romagna. Sarebbe stato lecito […]

Qualche appunto sul sistema politico francese

Ieri si è votato in Francia e i mezzi di informazione hanno parlato di “svolta epocale”, di “vittoria a valanga” per Macron, con tutto il corollario di superlativi che accompagnano un sistema mediatico sempre meno informativo e sempre più chiassoso. Ora, che Emmanuel Macron abbia vinto e che il risultato da lui conseguito sia altamente […]